Finzioni

Fingevo di dormire

Mentre tu ti preparavi all’alba
controllavo
con un occhio aperto
senza mai alzare la testa
che non stessi dimenticando nulla

Sempre ti accorgevi
della mia premura
materna e ingenua
ma anche tu fingevi
di non vedere
e pur non trovando le cose
giocavi a non accendere la luce

Fingevi di non vedere
quanto grande e discreto fosse il mio amore
quanto paziente e invadente fosse la mia dolcezza
che non ce la faceva a trattenersi sul cuscino
ma sommessa straripava nella tua misteriosa esistenza

Fingevi di non vedere
per paura di spezzare l’incantesimo
che ammantava la stanza
che avvolgeva l’alba

occhishorer

 

Annunci

One thought on “Finzioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...