0

.

 

Andare a letto è cambiare buccia
avvolgere la pelle sotto un altro strato
che aumenta la nostra distanza
eppure me la accosta al petto.

Ti ho scritto buonanotte
ma non ti ho congedato.
Era la parola magica per evocarti
sul cuscino,
guancia calda e folta
che si offre in pasto al buio
per non lasciarmi divorare.

 

guancia

Annunci
1

Accettazione

“Accettazione” non è un termine negativo
ma vuol dire che sei finalmente vivo
“Accettazione” non è sinonimo di rassegnazione
di se stessi non è la negazione ma l’esaltazione
“Accettazione” non è una pena che ci infliggiamo
ma è accogliere chi siamo e che facciamo
“Accettazione” non si pronuncia come “rinuncia”
l’Accettazione la quiete annuncia

acc

1

Quercia

La tragedia dell’albero, il sempiterno mai lieve, il transeunte dolce e straziante. La tragedia dell’albero, l’impotenza di esistere soltanto, dell’eterno vivere nel tempo senza il tempo, dell’eterno vivere senza attimi eppure effimero. La tragedia dell’albero, l’opacità dell’umana esistenza, la trasparenza dell’eterno. Il miracolo dell’albero, la fragilità del (per) sempre.

WP_20150418_12_14_48_Pro