0

F*gli del tempo

Vivere come se non esistesse
un tempo in cui abitare
un orologio da interpretare

Vivere come se ci si potesse
dal tempo emancipare
fogli dalla carta staccare

Dimorare nell’attimo
senza mai imparare a leggere l’ora
conoscere l’eterno ritorno senza chiamarlo “ancora”

cropped-tempo.jpg

Annunci
1

Accettazione

“Accettazione” non è un termine negativo
ma vuol dire che sei finalmente vivo
“Accettazione” non è sinonimo di rassegnazione
di se stessi non è la negazione ma l’esaltazione
“Accettazione” non è una pena che ci infliggiamo
ma è accogliere chi siamo e che facciamo
“Accettazione” non si pronuncia come “rinuncia”
l’Accettazione la quiete annuncia

acc

1

Cercare di evitarsi ad ogni specchio
per non rendere fondato il tuo sospetto
Cercare di evirarsi ad ogni introspezione
per non rendere fondata la tua riflessione
Evitare di incontrarsi ad ogni appuntamento
per non conoscere al di là del tuo mento

Cercare la catarsi in ogni filosofia
per rendere sensata la tua aporia

occhi

1

Quercia

La tragedia dell’albero, il sempiterno mai lieve, il transeunte dolce e straziante. La tragedia dell’albero, l’impotenza di esistere soltanto, dell’eterno vivere nel tempo senza il tempo, dell’eterno vivere senza attimi eppure effimero. La tragedia dell’albero, l’opacità dell’umana esistenza, la trasparenza dell’eterno. Il miracolo dell’albero, la fragilità del (per) sempre.

WP_20150418_12_14_48_Pro