0

Settembre

 

Vorrei essere la sabbia su cui lasci
la tua lieve e imponente impronta
la tua orma delicata e distruttiva

Vorrei essere il lenzuolo che la notte ti accoglie e ti avvolge
il cappotto che ammanta e scalda
il tuo petto gelido e insensibile

1621947_622577841129274_523557351_n

 

Annunci
0

Il tulipano rosso

Nel cuore celato
dal vestito rosso
il primordiale paradosso
l’ancestrale condanna
che l’umanità affanna

Il tremore per l’effimero
il timore dell’effige
l’indugio del divenire
che il genere umano affligge
è addolcito dall’indulgenza della natura
dal solitario incanto della fioritura

Sacro apparire del bocciolo
profano avvenire della decadenza
il Tempo è l’indicibile Sentenza

La Bellezza è senza dimora
è il gergo che nasce e muore nell’Ora
l’idioma che scaturisce nell’attimo in cui appassisce

Accaduta è la magia
disvelato l’arcano
si è dischiuso il Tulipano.
tuli

0

Foglie gialle

24 autunni alle spalle
e ancora mi stupisco delle foglie gialle
ancora ammutolisco
di fronte alle braccia nude degli alberi

24 autunni trascorsi
e ancora mi ferisco nel vedere le foglie deporsi
ancora non capisco
delle foglie l’un l’altra il rincorsi

24 autunni decorsi
e ancora non definisco della caduta i percorsi
ancora non concepisco
delle stagioni i corsi

24 autunni alle spalle
25 autunni sulle spalle
25 stagioni di foglie gialle

foglie

1

Accettazione

“Accettazione” non è un termine negativo
ma vuol dire che sei finalmente vivo
“Accettazione” non è sinonimo di rassegnazione
di se stessi non è la negazione ma l’esaltazione
“Accettazione” non è una pena che ci infliggiamo
ma è accogliere chi siamo e che facciamo
“Accettazione” non si pronuncia come “rinuncia”
l’Accettazione la quiete annuncia

acc